Perdere peso con il sovrappeso

Essere in sovrappeso è la ragione più comune per iniziare diete e cure a digiuno. Il processo è di solito lo stesso: inizialmente cadono alcuni chili, ma la tendenza al ribasso si arresta rapidamente e viene sostituita dall’effetto yo-yo. In totale, ci sono più chili sulla bilancia dopo ogni tentativo che prima. Questa situazione è esasperante, ma sarebbe così importante e soprattutto salutare ritrovare finalmente un peso corporeo normale. Come prima, il peso medio nei nostri moderni paesi industrializzati sta aumentando significativamente. Peggio ancora, sempre più bambini e adolescenti soffrono di sovrappeso patologico, cioè che causa malattie. Tutti i consigli e gli aiuti ben intenzionati della professione medica, dei consulenti nutrizionali, delle autorità sanitarie e delle compagnie di assicurazione sembrano essere completamente inascoltati. Il tempo di ripensare è ora più che maturo.

Perdere peso individualmente

La cosiddetta medicina personalizzata ci ha chiarito da tempo che non ci sono due persone completamente uguali. Naturalmente, questo vale anche per la nostra fisiologia, cioè il buon funzionamento di tutte le funzioni corporali. Questo include anche il nostro metabolismo. Ciò che alcune persone possono mangiare senza problemi, altre hanno difficoltà a metabolizzare. Se mangiamo cibi che processiamo più lentamente per un periodo di tempo più lungo, prima o poi dovremo portarli con noi come tessuto grasso inutile e causa di malattie. È proprio qui che entra in gioco il dottor Stephan Schimpf con il test SALOMED. Sulla base dei valori ematici individuali, viene creato un profilo nutrizionale personale e su misura. 70 alimenti sono analizzati secondo la reazione personale e divisi in gruppi corrispondenti. Il risultato ti dice esattamente quali prodotti dovresti mangiare più spesso, quali dovresti mangiare meno spesso o almeno non mangiare affatto per un po’. Si può fare completamente a meno del fastidioso conteggio delle calorie o delle ricette complicate.

Oltre alla selezione degli alimenti più digeribili, la loro qualità è ovviamente di fondamentale importanza. Più fresco è un alimento e più alta è la sua qualità, meglio il nostro corpo può metabolizzarlo. Per quanto possibile, evitate tutti gli additivi come conservanti, coloranti e altri esaltatori di sapore non necessari. Più il cibo viene preparato con delicatezza, più si conservano gli ingredienti così necessari al metabolismo. Quindi non si può fare al tessuto adiposo un favore maggiore che mangiare pizza surgelata preparata nel microonde. Se vuoi davvero mangiare in modo sano e piacevole allo stesso tempo, dovresti prendere il tempo necessario per scegliere e preparare il tuo cibo. A proposito, questo vale anche per il cibo stesso; ogni pasto consumato in fretta e furia viene elaborato solo in modo incompleto dal nostro corpo e quindi trasformato in tessuto adiposo malsano abbastanza rapidamente.

Fidati dell’esperienza medica quando ti perdi il peso

Con il test SALOMED, il dottor Stephan Schimpf ha sviluppato un sistema di nutrizione medica. Basato sui tuoi valori ematici, fornisce una panoramica precisa della tua dieta ottimale. Il metodo SALOMED è realizzato esclusivamente sotto controllo medico. La tua salute è quindi sempre in primo piano. Se metti davvero in pratica la tua dieta con il test SALOMED, non darai più la possibilità alle cellule di grasso di crescere in modo incontrollato. Puoi così raggiungere il tuo sano peso ideale.

Qui puoi imparare di più e dettagli molto interessanti sulle applicazioni del test SALOMED: