Perdere peso con le malattie cardiache

Cosa facciamo al nostro cuore con i chili in eccesso? È come se stessimo trainando il rimorchio di un camion con una piccola auto. È chiaro che questo non funzionerà a lungo. Ecco perché perdere peso può essere addirittura necessario per la sopravvivenza in caso di malattie cardiache.

Quindi, se sei in sovrappeso e allo stesso tempo soffri di insufficienza cardiaca o di una malattia cardiaca manifesta, è necessario sbarazzarsi della zavorra sotto forma di tessuto adiposo il più rapidamente possibile e alleviare così il tuo cuore. Perdere peso per le malattie cardiache è la terapia di prima scelta.

Abnehmen bei Herzerkrankungen ist eine natürliche Methode zur Herzgesundheit

Perdi peso per il bene del tuo cuore!

Lo stesso vale per le aritmie cardiache, che possono essere causate da troppo grasso sulla pancia. I farmaci sono di scarso aiuto in questo caso, perché la causa scatenante è la pressione sul cuore dal basso.

Oltre al fumo, alla mancanza di esercizio fisico, alla pressione alta, ai lipidi elevati nel sangue, ai livelli metabolici anormali e allo stress, l’obesità è anche una delle cause più comuni di infarto.

Meno farmaci

Questo è particolarmente vero per le persone che soffrono di pressione alta, insufficienza cardiaca o aritmie cardiache. In tutte queste malattie, un peso corporeo eccessivo può rallentare o complicare significativamente l’emodinamica – cioè l’interazione del cuore con il sistema circolatorio. Più il cuore deve lavorare contro quella che in realtà è una resistenza inutile, più deve sforzarsi. Nel corso degli anni, può diventare completamente sovraccarico e quindi perdere almeno alcune delle sue funzioni naturali.

Più tessuto adiposo superfluo abbiamo da portare in giro, più farà anche pressione sui nostri vasi sanguigni e quindi aumenterà la nostra pressione sanguigna. Spesso una piccola riduzione di peso è sufficiente perché la pressione sanguigna scenda un po’ quasi da sola. Se non facciamo nulla, il cuore dovrà lavorare per anni contro una maggiore resistenza. Nella prima fase, questo porta molto spesso all’ipertrofia – cioè all’ingrandimento patologico – del muscolo cardiaco. A lungo andare, però, questo muscolo ingrossato tende a indebolirsi a causa del sovraccarico. Questo può manifestarsi sotto forma di perdita di prestazioni, mancanza di respiro, ma anche in aritmie spesso pericolose per la vita.

Con una consistente riduzione del peso con il test SALOMED, si può essere in grado di fare a meno di alcuni o addirittura di tutti i farmaci per il cuore. Il tuo medico sarà certamente in grado di consigliarti con competenza.

Qui puoi imparare di più e dettagli molto interessanti sulle applicazioni del test SALOMED: